GIOVANNI MALAGO’ “TIENE A BATTESIMO” I NUOVI CRONOMETRISTI

È stato il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, a consegnare agli undici studenti del liceo economico sociale ad indirizzo sportivo di Sulmona, i diplomi che attestano la loro neo qualifica di allievi cronometristi. 

Malagò è arrivato in città per ritirare il premio Ovidio Giovani che gli studenti del liceo, nella sede del “Giambattista Vico”, gli hanno consegnato per il suo impegno continuo, soprattutto a favore dei giovani, nello sviluppo della cultura dello Sport, importante antidoto per prevenire ogni forma di dipendenza. 

Visibilmente emozionati ed entusiasti i ragazzi nello stringere la mano al presidente del Coni che ha chiesto, ad ognuno di loro, qualcosa della loro vita augurandogli grandi successi per il futuro. I nuovi 11 allievi cronometristi sono riusciti a raggiungere il traguardo del diploma, dopo avere frequentato il corso propedeutico organizzato dall’associazione del capoluogo peligno, la Sulmokron, nell’ambito del progetto “A tempo di record. Il cronometraggio e lo sport”. 

Otto giornate di lavoro tra teoria e pratica sotto gli occhi vigili e attenti del professore di educazione fisica Pino Meta. In cattedra, oltre ai due istruttori tecnici di associazione Danilo Radogna e Luigi Scandaglia, Marco Gentile. Grazie al progetto di alternanza scuola lavoro, l’associazione è riuscita a coinvolgere gli studenti di due terze del liceo motorio che, adesso, si vedono impegnati, in prima persona, nell’attività di cronometraggio, in affiancamento, in diverse discipline sportive: dallo sci, al nuoto passando per l’atletica, tanto per fare qualche esempio.

Presenti alla consegna dei diplomi: il presidente dei cronometristi Abruzzo, Luigi Di Nardo e Giovanni Di Mattia, presidente dell’associazione Sulmokron Ficr. <È stato un onore per noi riuscire a fare consegnare i diplomi, ai nuovi cronometristi, dall’uomo che è arrivato a portare in Italia le Olimpiadi invernali 2026>. Il presidente Malagò si è mostrato disponibile e gentile con i ragazzi che ne hanno appezzato la spontaneità e la spirito determinato e tenace che lo contraddistingue. Dal canto nostro siamo fieri del lavoro fatto e ci auguriamo che questa esperienza, nel mondo della scuola, non si esaurisca con questa prima positiva esperienza. Adesso, i neo cronometristi si metteranno alla prova e siamo certi – conclude Di Mattia – che i risultati, positivi, non tarderanno ad arrivare>.  

Ornella La Civita 

PROTAGONISTI NELLA CORSA PIU’ BELLA DEL MONDO: LA MILLEMIGLIA

Anche Sulmona, grazie ai cronometristi della Sulmokron Ficr del capoluogo peligno, sarà protagonista nella Millemiglia 2019.  Giovedì 16 maggio i cronometristi sulmonesi saranno a Gualdo Tadino (Pg) con tre postazioni con 8 cronometristi per cronometrare la XXXVII edizione della prestigiosa corsa automobilistica Brescia-Roma-Brescia.

Per non lasciare nulla al caso, perché un centesimo di secondo potrebbe fare la differenza, la squadra dei cronometristi ha utilizzato buona parte del fine settimana per controllare le loro apparecchiature aspettando i nuovi pressostati.

L’edizione 2019 della Freccia Rossa andrà in scena dal 15 al 18 maggio, lungo la classica direttrice Brescia-Roma-Brescia, in quattro tappe: da Brescia a Cervia-Milano Marittima, da Cervia-Milano Marittima a Roma, da Roma a Bologna e quindi da Bologna a Brescia. Tra le novità di quest’anno la riduzione del numero delle auto partecipanti alla corsa che saranno 430 contro le abituali 450. Anche quest’anno, alla 1000 Miglia non mancheranno gli eventi collaterali riservati a circa 130 vetture moderneil Ferrari Tribute to 1000 Migliae il Mercedes Benz 1000 Miglia Challenge

Così, dopo una straordinaria e impegnativa stagione invernale che ha visto la Sulmokron in prima fila sulle piste da sci del comprensorio dell’Alto Sangro, continua l’impegno dei cronometristi che anche in occasione della Millemiglia, daranno un importante contributo garantendo, anche attraverso nuove strumentazioni, l’esatta misurazione delle competizioni sportive < con la consapevolezza di aver imboccato una strada di crescita che fa guardare al prossimo traguardo >.